Gokai ed il suo segreto nel reiki

28. 03. 2013 -Gokai ed il suo segreto nel reiki tag -

 

PERCORSO-VITALE-REIKI

Segreti del Gokai nel reiki

 



Il Gokai: solo per oggi non arrabbiarti Mentre nel 'gokai'- I cinque principi Reiki - costituiscono, infatti, una serie di ammonizioni morali, molte persone, a quanto pare, tendono a trascurare il fatto che ,almeno due dei cinque principi , presenti come linee guida,siano destinati ad essere applicati come base della 'medicina preventiva'.... Non avere rabbia (- E non la rabbia d'altri) La Rabbia, è essenzialmente una funzione del nostro meccanismo primitivo di auto-conservazione, il confronto di quello che comunemente è denominato 'lotta' di risposta.Innesca una serie ormonale (endocrina),un cambiamento del nostro corpo ad una serie di emozioni, e ad una potenziale situazione di pericolo di vita: Quando qualcuno diventa rabbioso, la sua frequenza cardiaca solitamente aumenta, così come il tasso e la frequenza di respirazione - che diventa anche più pesante. La pressione sanguigna aumenta, i processi digestivi sono sospesi, e il sangue è stabilito dal fegato, stomaco e intestino per il flusso del il sistema nervoso centrale e dei muscoli, la temperatura della superficie del singolo si innalza. I loro muscoli sono tesi,le persone diventano agitate, inquiete - in misura diversa, iperattivi. Essi possono arrivare a macinare i loro denti,chiudere i loro pugni, alzare la voce, si sentono comese fossero 'in grado di esplodere' - ma anche loro si sentono (in vero stile Incredible Hulk) di essere in qualche modo più forti rispetto al normale, e pieni di energia. Questo accumulo di tensione, se non è liberato (ossia come sfogo / violenza - sia essa fisica o verbale) possono avere gravi effetti fisiologici sul corpo. Tuttavia, sembra anche che 'lasciare tutto fuori' , ha anche un impatto negativo sui singoli sistemi del proprio corpo. Come vedremo in seguito, se espressa o repressa, essa può diventare malattia. Una parte di rabbia? Tuttavia, la psicologia moderna vorrebbe farci credere che non è tutta negativa. La Rabbia da un potere(temporaneamente), ed i singoli hanno un senso di fiducia e la motivazione ad agire in un tentativo di risolvere il problema, visto che esso è il problema che ne ha causato l'effetto. Essa, tende a ostacolare un individuo per la chiarezza di pensiero, così mentre essi possono essere motivati di agire, l'azione non può altro che essere sempre appropriata o efficace). S si può spesso ottenere ciò che volete, ma di solito a costo di alienarsi gli altri. Intimidire le persone pùò avere dei riultati, ma come un vecchio proverbio orientale dice: "Vincere con il Cuore è il modo migliore" Un buddista sulla Percezione di irascibilità Nel pensiero buddista, la rabbia è percepita come un 'unskillful' stato mentale, e classificato come un 'veleno'. Il concetto di 'Giusta rabbia' è in contrasto con le convinzioni buddiste; non è considerata essere giustificabile sotto qualunque circostanza. Il 'veleno' che provoca la rabbia è che l'individuo perde la prospettiva - non si è in grado di pensare con chiarezza. Inoltre, uno che agisce con rabbia è molto probabile che innesca una risposta rabbiosa da parte di altri. Quando la rabbia è vista come un 'veleno' - un 'unskillful' stato d'animo, il suo'antidoto (E 'quindi una coincidenza, che il gokai (il Reiki Principi) inizino con 'non arrabbiarti' ed alla fine con 'essere gentili verso gli altri'?) La rabbia può ammalare: gli effetti fisiologici della rabbia Mentre le tensioni derivanti a seguito di isolati, relativamente breve ad attacchi di rabbia parietale, può manifestarsi come mal di testa, mal di schiena, o altri dolori in tutto il corpo, spesso ricorrenti ad attacchi di rabbia,si può portare a sintomi fisici che vanno da vertigini e vomito, emorroidi, a ad alta pressione del sangue, disturbi digestivi e ulcere. Più intenso, prolungato ad attacchi di rabbia, può causare problemi molto più gravi, nonché in materia di malattie che incidono gravemente / malattie della persona, può essere che già stia soffrendo. Cistifellea, e fegato sono particolarmente vulnerabili agli effetti della rabbia e può quindi essere fortemente indebolito da essa. Durante episodi di rabbia, il corpo aumenta la produzione di cortisolo, che ha l'effetto di sopprimere il sistema immunitario, così come non vi è un aumento di livelli di adrenalina (sia di cortisolo e adrenalina apparentemente può alterare il sistema cardiovascolare); così frequenti o prolungati attacchi di rabbia può risultare potenzialmente irrevocabile un sovraccarico e la scomposizione dei vari sistemi del corpo. Il sistema cardiovascolare è particolarmente sensibili agli effetti negativi della collera - che comprendono: un aumento della frequenza cardiaca aumento della pressione sanguigna costrizione dei vasi sanguigni (comprese le arterie coronarie) ispessimento del sangue (il che significa che il cuore deve lavorare di più per circolare) L'esposizione cronica per gli effetti della rabbia può, in ultima analisi,provocare la distruzione del muscolo cardiaco. In sette anni di studio, realizzato dal Dr. Ichiro Kawachi (presso la Harvard School of Public Health) coinvolgendo circa 1.300 uomini con un'età media di 62 anni, i risultati hanno mostrato che la probabilità di sviluppare malattia coronariche è stato di circa tre volte maggiore, per coloro che presentano i più alti livelli di rabbia, che per coloro che sono stati esposti a livelli più bassi rabbia. In un articolo del 1995 American Journal of Cardiology, intitolata "implicazioni prognostiche di stress-indotta da silenziosa disfunzione ventricolare sinistra nei pazienti con angina pectoris stabile." gli autori (D. Jain, M. Burg Zaret & BL) Stato: "La rabbia è l'effettivo stato più comunemente associato con ischemia miocardica e pericolo di vita con aritmie. La portata del problema è considerevole, almeno 36.000 ... attacchi di cuore sono accaduti annualmente negli Stati Uniti dalla rabbia " E secondo il presidente del Dipartimento di Psichiatria e Neurologia presso l'Università della Pennsylvania, il Dr. Leo Maddow: "Qualcuno che rimane a lungo in collera ,particolarmente dopo l'incidente che ha causato la rabbia, può essere lento nel commettere suicidio." Apparentemente, emorragie cerebrali sono comunemente il risultato di una combinazione di arteriosclerosi e ipertensione, e secondo il Dr. Maddow, la rabbia può spesso produrre l'ipertensione, il che fa sì che il malato cerebraleabbia una arteria che può esplodere, provocando a sua volta un colpo ... * * * Il segreto del metodo, invitando benedizioni, la medicina spirituale di molte malattie: Solo per oggi: Non ti arrabbiare ...