Variante seconda iniziazione livello reiki

28. 03. 2013 -Variante seconda iniziazione livello reiki tag -

 

PERCORSO-VITALE-REIKI

Variante seconda iniziazione livello reiki

 



Forma variante - Processo 2° LIVELLO (AVVIO) [Questa è semplicemente una descrizione delle caratteristiche fisiche 'forma' del processo - l'aspetto interiore: l'energia / componente spirituale della condivisione denju con uno studente non può essere appresa da una descrizione scritta. Lo studente si siede su una sedia in posizione verticale - piedi sul pavimento, le mani in gassho (di fronte al centro del cuore), gli occhi chiusi. Il Maestro spiega brevemente a quello che lo studente riceverà, e la richiesta per un loro coinvolgimento al processo di armonizzazione Permanente dietro lo studente, il Maestro pone entrambe le mani sulle spalle dello studente (in alternativa, sulla parte superiore della testa dello studente), medita brevemente per portare entrambe le parti rapporto energico / emozionale. Il Maestro richiama l'DKM nella testa degli studenti la testa con la loro posizione dominante, pronunciandone il mantra silenziosamente per tre volte. Visualizzare il DKM sopra la testa dello studente, il Maestro, guida con la mano dominante - che si sposta verso il centro della Corona, e la parte bassa alla base del cervello. Il Maestro tocca lo studente sulla spalla sinistra - solleva le loro mani, ancora detenute nella posizione gassho, sopra la loro testa. Il Maestro richiama l'CKR nelle mani degli studenti con la mani dominante, (silenzio), pronunciandone il mantra per tre volte, poi si sposta verso il centro della Corona, e la parte bassa e posteriore alla base del cervello. Il Maestro quindi richiama la SHK nella testa degli studenti la testa in posizione dominante,pronunciandone il mantra per tre volte, poi si sposta verso il centro della Corona, e la parte bassa e posteriore alla base del cervello. Il Maestro quindi attira l'HSZSN con la identica tecnica. Il Maestro delicatamente guida lemani dello studente indietro verso il basso per la loro posizione originale gassho di fronte al Centro Cuore, quindi riposizionano se stessi davanti allo studente. Come se ci fosse l'apertura di un libro,il Maestro apre le mani piatte dello studente, ed effettua passaggi di ckr-shk-hszsn con la mano dominante, prima sul 6° chakra. la pronuncia è sempre rsipettivamente per ogni simbolo per ben tre volte il canto del suo mantra. Poi, come se la chiusura di un libro, il Maestroporte le mani delo studente alla loro originale posizione gassho. Il Maestro poi soffia soprale mani dello studente verso l'alto per quanto riguarda il Centro di Corona, poi di nuovo verso il basso per quanto riguarda il plesso solare, poi indietro fino alle mani. Si posizione poi dietro lo studente, una volta di più, il Maestro pone le mani su spalle dello studente. Guardando verso il basso dello studente sulla corona, il Maestro visualizza un canale aperto verso il centro del cuore dello studente. Il Maestro ha una positiva affermazione - (silenzio) ripetendo per tre volte con l'intento di essere accettata dal subconscio dello studente. [Prima la scelta di appropriate affermazioni è discussa con lo studente]. Immissione delle mani sul collo dello studente appena sotto la linea della mascella, il Maestro porta insieme a loro i pollici sulla parte occipitale crinale dello studente.(la protrusione alla base del cranio). Momentaneamente (e mai così delicatamente), il Maestronella risalita della testa dello studente - un po 'si estende la colonna vertebrale - pur affermando''Con Divino Amore e Saggezza, questa apertura è ora sigillata'', o parole che abbiano questo senso. La cosa importante è non tanto le parole usate come l'esperienza del Maestro Mentre lo svolgimento del processo di 'sigillo' processo, alcuni insegnanti visualizzano una porta (con l'CKR su di esso) per la chiusura ed il rispettibo blocco. Il Maestro pone le mani sulle spalle dello studente e afferma: "In condivisione di questo processo di iniziazione che possa ricevere benedizioni'', o parlo con questo senso. Posizionamento di se stessi di fronte allo studente, una volta di più, il Maestro istruisce lo studente ,di abbassare le mani, con il palmo in giù, sulle cosce, e respirare lentamente, profondamente e senza intoppi. Dopo un momento di calma interiore, lo studente può riaprire gli occhi.