Considerazione sul Reiki di Usui in Oriente

28. 03. 2013 - Considerazione sul Reiki di Usui in Oriente tag -

Considerazione sul Reiki di Usui in Oriente:
Interessi e non insegnamento
Reiki

considerazione reiki in oriente

Usui nacque in Oriente il 15 agosto 1865 in un piccolo villaggio giapponese presso l'odierna nagoya. Si presume che Mikao Usui, provenisse da una famiglia ricca in quanto era continuamente in viaggio, ma questo non fu mai confermato in Giappone. Secondo un'opinione ricorrente si dice che Mikao Usui viaggiassein Oriente, principalmente come uomo di religione; fin da piccolo studiò kiko in un tempio buddista dentai presso il sacro Monte Kurama.
usui e la storia del reiki in Giappone

In Oriente il kiko è una versione giapponese del Qi gong, una disciplina che attraverso la meditazione volta al miglioramento della salute, lavora attraverso esercizi di movimento lento e pratiche respiratorie; questo modo di operare si concentra su uno sviluppo specifico e sull'impiego del ki, detta anche energia vitale.
Questa disciplina comprende alcuni metodi terapeutici che utilizzano un' imposizione delle mani.

Considerazione reiki Tag Parte 2



Essa è possibile utilizzarla dopo aver accumulato energia terapeutica attraverso l'esercizio specifico; però impiegando questo accumulo di energia, una volta attuata la terapia energetica, questa va ad esaurirsi. Quindi Usui, cercò di capire come modificare questa disciplina affinché potesse mantenere la terapia energetica, evitando accumuli eccessivi, e successive problematiche di esaurimento energetico. Usui viaggiò molto in Giappone ed in tutto l'oriente, in Cina, ed anche in Europa; egli si dedicò costantemente allo studio, ed all'apprendimento di una vasta gamma di materie scientifiche, tra cui la psicologia, la religione, la medicina, lo sviluppo spirituale, e le arti marziali.Usui, grazie anche alle sue capacità psichiche, poté entrare in un gruppo metafisico chiamato Rei jyutu ka, così ebbe il modo di coltivare l'aspetto spirituale della sua tenacia, il suo desiderio di arrivare a conoscere una nuova metodologia che gli potesse permettere di curare le persone senza avere scompensi energetici.Pose quindi una condizione spirituale, tale da poter venire a conoscenza del Reiki e di questa disciplina metodologica di guarigione naturale. La sua preparazione, la sua educazione, e la sua mente ben organizzata, gli permise di poter conoscere in Oriente molte persone importanti e servire politici di assoluto prestigio.La sua carriera all'inizio procedette assai bene, ma nel 1914 la situazione cominciò a decadere. Decise di farsi monaco buddista, seguendo un percorso spirituale di crescita interiore. Dopo lungo tempo, decise di tornare sul monte Kurama, per purificare il proprio spirito e aprire il chakra della corona.Alla fine del suo ritiro, di 21 giorni, con assoluto digiuno, e costante preghiera, ebbe la possibilità di provocare uno Sartori, o esperienza illuminante. Questa grandissima e intensa luce spirituale, gli penetrò del chakra della corona; era una luce immensa, l'energia del reiki che lo pervadeva in tutta la sua maestosità.Usui si rese subito immediatamente conto che tramite il Reiki, aveva tra le mani un potere divino, un potere immenso ed illimitato, un potere che desiderava da molto tempo, ancora quando era giovane. Cercò di capire l'importanza di questo potere, cercando di non soffocare il proprio cuore dall'ego personale. All'inizio usui provò il proprio il Reiki ai suoi cari ed alle persone più vicine a lui, gli amici più stretti. Elaborò sei serie di addestramenti, numerandoli però al contrario di come facciamo noi occidentali, quindi la numerazione era la seguente: il primo livello era l'ultimo; l'ultimo il primo.In Oriente, i primi quattro livelli Reiki, che comprendono dal 6 al 3, corrispondono al primo livello reiki insegnato dalla signora Takata, che riunì tutti questi livelli in un unico grande bacino.Questo fu il motivo per cui procedette alle quattro armonizzazioni o attivazioni per il primo suo livello. Questi livelli in Oriente, vennero chiamati "Shoden", o livello iniziale; il quinto livello prese nome di "Okuden"detto anche insegnamento interiore, il quale fu suddiviso in Okuden zenki ed okuden koki.Il livello Reiki più alto mai raggiunto prima fu quello del master; però purtroppo le persone credono che tale persona sia di un livello superiore, paragonabile ad un maestro spirituale o illuminato da una luce meravigliosa; si fanno un'idea estremamente sbagliata della condizione spirituale di questi maestri, solo pochi li riteniamo all'altezza del loro ruolo, e questi pochi master, non si fanno pubblicità nel web come maestri "internazionali", o "scuole nazionali ed internazionali" , riconosciute da chi????Quindi il consiglio è solo quello di ricercare un master per la quale la parte economica è in second'ordine ed il suo cammino è iniziato da molti anni, con esperienze dimostrabili.Purtroppo, oggigiorno,in Occidente, rispetto alla filosofia in Oriente, che fa propria una cultura spirituale e non materialista, diventare Master significa elevare il proprio ego, a discapito del cuore. Sarebbe stato molto più bello mantenere il nome originale che venne coniato appunto in Oriente con il nome di "shinpiden", oppure anche quello più comunemente usato insegnante di reiki.Successivamente Usui fondò una propria clinica personale, in quanto l'aumento vertiginoso delle persone che volevano farsi curare, l'obbligò a rivedere la sua organizzazione.Nel 1923, in Oriente, un violento terremoto, uno dei più devastanti che abbiano mai colpito il Giappone, fece in modo di dare la possibilità ad Usui di poter guarire moltissime persone da traumi di ogni tipo.Usui non desiderava che il Reiki potesse essere esclusivamente per pochi eletti. Desiderava che fosse disponibile a chiunque, sperimentando il divino, e facendo in modo che le persone fossero più desiderose di lavorare tutti insieme per creare un mondo migliore. Dopo la sua morte, i suoi discepoli, presero varie strade con incarichi tra i più svariati, e soprattutto a carattere personale.

mikao usui al tempo del terremoto a tokyo
In Oriente, la discendenza a livello presidenziale della Usui Reiki Ryoho Gakkai:Usui Reiki Ryoho Gakkai

Mikao Usui 1922-1926

Juzaburo Ushida 1926-1935

Kan'ichi Taketomi 1935-1960

Yashiharu Watanabe 1960-1960

Hoichi Wanami 1960-1975

Kimiko Koyama 1975-1999

Masayoshi-Kondo 1999-oggi

Il dott. Hayashi, pur avendo ricevuto il titolo di Shinpiden da parte del maestro Usui, non è mai sato presidente della Gakkai.Egli fondò sempre in Oriente, un suo stile, diverso da quello originale, per l'imposizione delle mani per la cure di varie malattie. Egli non divenne mai Grandmaster, ne in Oriente, ne successivamente in Occidente, pur se godeva da parte del Maestro Usui una stima più che consolidata.

Takata Allieva di Usui:raffronto tra Occidente ed Oriente - pics
takata