Il Reiki in Giappone

28. 03. 2013 -Il Reiki in Giappone tag -

il simbolo del giorno di fondazione
In Giappone la disciplina di Usui è molto diffusa e famosa

Reiki "in Giappone" Reiki, e la sua tradizione in Giappone. Andiamo ad analizzare la tradizione di Usui, in Giappone Nella storia del Reiki, abbiamo un grande vuoto negli anni che vanno dal 1940 a ritroso fino ai primi anni del 1900; in tutto il paese a partire dagli anni 1940 in avanti esistevano molte scuole di Reiki. La cosa che particolarmente colpisce, è, che tante discipline orientali, per essere accettate, prima dovevano essere esportate in Occidente, per poi ritornare al paese di origine. Senz'altro l'inserimento della disciplina di Usui in Giappone, va attribuito ad una insegnante di Radiance Technique, che riportò un metodo del reiki, in patria, nel 1984. Quest'insegnante, tenne dei corsi di reiki, di primo, e di secondo livello in molte città giapponesi, pubblicando anche articoli sul reiki in diverse riviste e giornali esoterici. Già da allora, si parlava in Giappone della differenza di insegnamento della disciplina di Usui, da quella trasferita in Occidente. La signora Takata, non insegnava il livello master del reiki in Giappone, quindi i suoi allievi, dopo aver completato il primo ed il secondo livello, finivano la preparazione con altri insegnanti. Nello stesso Giappone, il Reiki Occidentale, spopolava, e la tradizione era più che presente. Attualmente in Giappone, ci sono diverse scuole occidentali, tra cui la più importante, è quella di Tokio, diretta da Mochizuki, autore di diversi libri, che in passato, ha partecipato a vari corsi con il signor takanashi. La vera ragione per cui il dottor hayashi, si separò dal dottor Usui, e rispettivamente dalla Usui Reiki Ryoho Gakkai, nessuno la sa in realtà. Però alcune supposizioni portano a questa separazione solamente dopo la morte del maestro giapponese, quindi in realtà non successe nulla finchè fu in vita. La scuola del dottor hayashi, sembra che avesse più sostenitori della scuola originale di usui; la moglie, dopo la morte del marito, fu lei che prese il timone di insegnante della scuola ufficiale del reiki. Durante la guerra, i praticanti del reiki, dovevano continuamente spostarsi per evitare che potessero dare sospetti di appartenere ad un movimento pacifista, il che comportava senz'altro l'esecuzione a morte immediata. Questo portò senz'altro alla nascita di molti gruppi reiki, di piccola entità, che non permettevano l'ingresso a nessuno. Quindi lo sviluppo durante la guerra fu debole; anzi, durante il dopoguerra, molti di questi gruppi cessarono definitivamente. Successivamente ci fu la nascita di una serie di Sette, tre delle quali appartenevano a ex discepoli della scuola ufficiale di Usui. La differenza principale, tra le due Scuole, sta principalmente nel fatto che in Occidente, si dà molta importanza al lignaggio, mentre in giappone lo si chiede per fare un piacere. Quindi anche un buon lignaggio, non è certezza di un buon insegnante..