Terzo livello reiki master teacher

Ci deve essere la consapevolezza che questo salto ulteriore, non deve essere dettato dal proprio ego di diventare un Master Teacher, cioè colui che in futuro dovrà prendersi la responsabilità di insegnare e portare avanti una disciplina molto difficile da capire ed assimilare in tutte le sue sfacciettature. Molto spesso i Master, spingono le persone a conseguire tali livelli, solo per guadagnarci, e caricando in modo irresponsabile le persone di un compito che per loro è troppo difficile, oppure non idoneo. Insegnare è veramente una compito arduo, sia nel senso tecnico, per il quale ci vogliono anni di esperienza , sia nel campo psicologico, dove il Master deve valutare in coscienza, chi può conseguire un master, senza avere ripercussioni future.

Non si può caricare di responsabilità una persona, che non è in grado di insegnare, capire, interloquiare, comprendere, ed anche subire attacchi sconsiderati e senza senso, mantenendo un equilibrio interiore che possa essere di esempio per tutti coloro che vi stanno di fronte. In internet se chiedete un master, nessuno ve lo nega: anzi...venite!!!!! che noi vi daremo un master in un paio di giorni!! Ricordatevi bene, che se anche conseguite un master in un paio di giorni, il suo valore è pari a zero, e non otterrete nessun obbiettivo.

Primo, se otterrete e conseguirete tale master da un altro master, le cose sono due: O il vostro Master è un incompetente deficiente, e scusate il termine, ma deficiente deriva da "Deficiere", quindi non comprendere, non essere preparato su qualcosa, o il vs master è un puro ladrone patentato che non ha mai capito il reiki e ve lo da solo per lo scopo di guadagnare i suoi bei soldini. Volete fare una prova?????

Noi l'abbiamo fatta e vi invitiamo a fare altrettanto. Abbiamo chiesto informazioni ai vari siti online di reiki, sempre quelli ai primi posti, dove si vantano delle solite scuole, che non sono riconosciute da nessuno, insomma si autocertificano di una cosa che a livello legale non esiste. Vedrete scuole internazionali!!!...scuole free!!! scuole online!!!!.....scuole nazionali con presidenti associati"da chi???", scuole in castelli dell'umbria circondati da angeli di luce...boh?????? e così via. Tutti questi signori, che con la compiacenza di case editrici scrivono delle grandi bugie, ci rispondono tutti , nella loro disponibilità a darci un master, senza nemmeno chiederci:

1: da chi abbiamo preso i primi livelli???

2: Chi è stato il loro master di riferimento??

3: Perchè vogliono prendere il master con noi anzichè con il loro maestro??

4: Perchè non ci chiedono da quanto tempo è passato dal 3 livello A ??

5: Perchè non ci fanno un esame di ammissione, verificando se siamo preparati o siamo degli incompetenti???

6: Perchè non ci invitano prima ad un colloquio conoscitivo?

7: Perchè non verificano che abbiamo ricevuto i simboli in modo corretto? Vogliamo andare avanti???? I master attuali, chiedono solo che alla vostra iscrizione, versiate i vs bei soldini con la Poste e pay, con Pay pal, con bonifico, tanto per cautelarsi dal loro guadagno.....il resto non gliene frega una cicca!!!! E siamo stati educati per tutti coloro che lo fanno giornalmente!! I maestri Reiki, una volta selezionavano pochissimi allievi a cui insegnarlo; una volta iniziati, potevano trattare professionalmente altre persone. Solo gli allievi che avevano completato Shinpiden potevano diventare assistenti del maestro, e questa posizione veniva chiamata Shinhan-Kaku.

Oggi lo danno a cani e porci , e la gente non crede più ad una disciplina, dopo aver avuto a che fare con persone infime e sporche. Il termine Shinhan vuol dire "insegnante". Questo livello corrisponde al terzo livello B o detto anche Master Reiki. Il Dott. Usui non insegnò altri livelli o simboli. Noi tutto questo lo facciamo, e diamo il Master solo a chi lo merita! Quello che chiediamo a livello di soldi, viene donato direttamente con conto corrente e chi ne ha bisogno, ai bambini poveri, ai malati , alle persone che stanno morendo: Noi prendiamo simbolicamente un euro, che metteremo in un'urna che rappresenterà il numero di persone , che veramente hanno dato la propria vita per gli altri.

Non pensiate di fregarci, o veramente di farla franca; quando dietro ad un incarico ci sono solo propositi celestiali, Dio fa vedere in modo chiaro, chi è ladro e chi è onesto. Per cui nessuno al colloquio potrà farla franca nel portare a casa un Master Teacher non meritandoselo. Chi vuole potrà scrivere alla e-mail del sito al web master di pertinenza, lasciando i vostri dati e l'e-mail di riferimento. Sarete contattati per una prima scremature delle persone che dovranno fare il corso. Tale corso dura un anno con 15 week-end pieni. Saranno suddivisi, gli elementi tecnici, le tecniche pratiche giapponesi, le meditazioni, lo studio dell'anatomia, lo studio di psicologia, i test mensili, le prove d'energia, ed un colloquio finale con esame pratico d'insegnamento e contraddittorio con domande sul tema. Da noi vengono fuori, master seri, affidabili, preparati e pieni di amore ed altruismo. Vedete voi da che parte vorrete stare!!! Un caro abbraccio di amore a tutti coloro che veramente intendono il reiki come uno strumento di amore e di altruismo, oltrechè di salvezza per tutti coloro che ne hanno bisogno.

Terzo livello reiki

I maestri Reiki, una volta selezionavano pochissimi allievi a cui insegnarlo; una volta iniziati, potevano trattare professionalmente altre persone. Solo gli allievi che avevano completato Shinpiden potevano diventare assistenti del maestro, e questa posizione veniva chiamata Shinhan-Kaku.

Il termine Shinhan vuol dire "insegnante". Questo livello corrisponde al terzo livello B o detto anche Master Reiki. Il Dott. Usui non insegnò altri livelli o simboli. Il terzo livello viene diviso in 3a per coloro che desiderano concludere un certo percorso, mettendosi in risonanza con il simbolo di Dai-Ko-Myo, da quelle persone che sentono il bisogno di avere una consapevolezza diversa, cambiando uno stile di vita che si integri con le responsabilità di condividere, di trasmettere valori e principi, ed insegnare il dono del''Energia Reiki ad altri esseri umani. Per avere informazioni riguardante l'insegnamento di questi ultimi livelli potete scrivermi per avere una completa guida in merito. Terzo livello. Gli argomenti trattati devono comprendere:

1 Il significato del simbolo del Dai-Ko-Myo, come impiegarlo, la sua potenzialità, la sua funzione energetica, il modo di tracciarlo, e come nel tempo, alcuni maestri hanno deciso di cambiarlo

2 Gli allievi vanno esercitati nel memorizzare la scrittura del simbolo, in quanto se non se lo ricordano, non potranno utilizzarlo.

3 L'attivazione del terzo livello A, detto anche master praticante, solitamente viene data in un'unica armonizzazione. Successivamente è buono dedicare alla pratica dell'uso dei simboli, in modo che le allievo impari con l'esperienza a percepirne la qualità, ed associ ad esso la sua intuizione personale. Possono essere segnate successive tecniche di meditazione, o esercizi pratici.

E' importgante che la persona comincia pensare ad un percorso diverso, un individuo di luce, che habbia in se, la peculiarietà di una persona altruistica, che mai perda la pazienza, che doni pace, serenità, e che possa sempre dar conforto a chi ne ha bisogno. Il ruolo di un Master è molto complesso, e racchiude molti insegnamenti a livello pratico, tecnico, psicologico ed oltre. Dobbiamo però avvisarvi, che nel mercato sono presenti Master che non solo non valgono il titolo acquisito, ma che fanno più danni che altro.

Insegnare, e sporattutto insegnare bene è difficile, e la preparazione, deve essere meticoloso e puntigliosa; ci vogliono anni di meditazione, pratica, dedizione, solo allora potrete cominciare un vero cammino di esseri di luce, pronti ad intervenire come degli angeli..

Secondo livello reiki

Corso Reiki Secondo Livello L'addestramento Reiki del secondo livello, deve durare almeno un giorno, anche se alcuni Master lo fanno durare due giorni o poco più. Gli argomenti trattati devono comunque far comprendere alcune parti essenziali di per un livello intermedio.

1 La spiegazione del 1 simbolo "Choku-rei"

2 La spiegazione del 2 sombolo "Sei-Heiki" 3 La spiegazione del

3 simbolo "HSZSN"...... Quindi dopo aver fatto vedere a livello visivo il giusto simbolo,( in quanto ne girano alcuni che non hanno a che vedere con quello originale, essendo stati modificati senza senso da master fantasiosi),è necessario insegnare alle persone il rispettivo significatodi significato. Altresì è altrettanto basilare soffermarsi sulla caratteristica energetica do ognuno, come tracciarli, e come utilizzarli; gli allievi, vanno incoraggiati nel memorizzare tali simboli, anche se è possibile all'inizio , o disegnarli nell'aria con la mano dominante, ed un passo successivo è possibile tracciarli con la mente, ma il modo più corretto e completo che viene naturale usare, è la creazione con il 6° chakra del simbolo scelto nella sua interezza.

Quidi, l'aspetto memonico è determinante per l'utilizzo corretto. Anche nel secondo livello è possibile ricevere da parte del Reiki Master due o più armonizzazioni. Solitamente viene spezzata in due parti,una al mattino, e dopo qualche ora una pomeriggio. Viene impartita con la pratica, l'uso costante dei simboli, in modo che l'allievo possa avere una certa dimestichezza con il suo utilizzo, e che possa cominciare a sensibilizzarsi sulla differente qualità energetica del simbolo scelto, percependone il suo spessore.

È possibile imparare anche tecniche giapponesi, come Byosen, Reiji, Hatsu Rei Ho. Vengono anche inseriti esercizi di meditazione che si prefissano di avere una chiara concezione e visione del singolo simbolo, nonchè di poter vivere in maniera concreta la visione del corpo energetico è la sua potenzialità e vitalità. Il livello susseguente al primo, viene chiamato Okuden , il quale è diviso in due parti. La prima metà si chiama Okuden-Zenki, mentre la seconda metà si chiama Okuden-Koki.

La spiegazione di tali simboli veniva effettuata in due momenti differenti centrati d'apprima sulla spiegazione e conseguentemente sulla guarigione a distanza e quella mentale. Con il secondo livello, il flusso energetico aumenta in maniera sensibile, ed è considerato un livello mentale; la propria propria volontà e la propria determinazione viene proiettata attraverso i simboli con gli allievi dovranno sensibilizzarsi a percepire l'energia differente associata ai vari simboli.

Ne scaturisce che avremo un intento, simbolo del potere della mente, che ne racchiude un significato profondo di determinazione e di affermazione all'universo. Non scordiamoci che il potere della mente è illimitato, e che esso potrà essere usato aimè , sia in modo positivo, sia per nuocere le persone. L'aspetto positivo di esso, è che il reiki avendo una matrice divina e quindi nato solo per il bene, non può essere manipolato o sfruttato per situazioni negative.

Primo livello reiki

Il reiki di primo livello, è considerato un livello passivo, mediante il quale la persona accetta con gioia di poter far da tramite, verso coloro che necessitano l'energia curativa; è importante infondere gioia, stima, il desiderio di poter essere utile al cosmo; ad ogni livello viene corrisposto un attestato di partecipazione, una serie di manuali che descrivano il corso frequentato, un cristallo curativo, e un CD di musica, che possa accompagnare un momento meditativo della persona che ha frequentato il corso.

L'addestramento di primo livello, dura generalmente un giorno, dalla mattina alla sera. Anche se questo corso è suddiviso in due giornate da alcuni maestri, non lo ritengo necessario, per arrivare a spiegare e a far conoscere la base di questa disciplina orientale. I punti essenziali su cui è importante soffermarsi e spiegare con tutta calma sono:

1 La storia del Reiki

2 I cinque principi del Reiki

3 Cosa è il Reiki

4 Come funziona e come opera il Reiki

5 Eseguire la prima armonizzazione del Reiki Solitamente ne vengono fatte 2 al mattino ed una al pomeriggio per evitare di creare un aggravio, ed uno sforzo energetico troppo forte. Tra una armonizzazione ed un'altra, il fisico deve adattarsi, metabolizzare, cominciare ad assimilare ed iniziare un processo di disintossicazione. Alcune scuole offrono addirittura quattro armonizzazioni.

6 Pratica e dimostrazione sul trattamento reiki alle altre persone.

7 Dimostrazione pratica sui trattamenti

8 Insegnamento di alcune tecniche di meditazione, o anche tecniche giapponesi

9 Pratiche di esercizi meditativi

10 Condivisione, domande, forum Il primo livello Reiki, è anche definito manuale, in quanto, dà la possibilità ad ognuno di noi, una volta riconnessi con la sorgente del Rei, di trasmettere le energia cosmica attraverso la delicata imposizione delle mani.E' e anche definito il livello di non fare, in quanto l'energia sa dove andare in quanto è intelligente, e quindi il reikista deve solo appoggiare le proprie mani. Viene poi insegnato,un quadro di riferimento teorico, per far capire all'allievo, a livello razionale, quello che sta succedendo, anche se, di razionale c'è ben poco da insegnare, tutto ha un significato raccolto in un quadro spirituale, dove l'allievo deve immergersi e verificare dentro di sè i presupposti di una crescita spirituale.

Dopo l'armonizzazione, il risultato è che la persona diventa canale attivo di energia vitale il reiki, armonizza la propria energia personale, con l'energia cosmica, attraverso un procedimento mediante il quale il secondo chakra armonizza la propria energia personale con l'energia cosmica del settimo chakra, per metabolizzarla attraverso il cuore con il quarto chakra. Attraverso queste quattro armonizzazioni che possono essere fatte in maniera distinta, alcuni le fanno in due sessioni differenti, altri le fanno in un sol colpo, vanno ad intervenire sui canali reiki, o corridoi energetici, in quanto sono più di uno,e vengono riattivati e rimessi in circolazione ed attivazione attraverso i nostri vortici di energia, o centri energetici, detti chakras.

Da quel momento in cui si è effettuata l'ultima armonizzazione, la persona sarà un canale attivo di reiki in maniera illimitata, ma da esso ne scaturirà una tipologia ed energia, che sarà correlata alla propria capacità di tenere puliti i canali , ed alla propria crescita interiore, che avrà sempre un ruolo determinante in tutto questo, anche se i master non lo vogliono ammettere in quanto vivono in modo non consone ai principi divini; per farla breve, non hanno alcunchè spessore spirituale, anzi......

Livello superiore reiki

Programmi per corsi avanzati: Questi programmi sono raccomandati a coloro che non hanno mai tenuto lezioni occorsi ad allievi, per cui sono fatti per chi desidera diventare un buon insegnante. Si rivelano utili per quelli che desiderano perfezionare il loro insegnamento, ed approfondire le spiegazioni di tutti quegli argomenti atti a raggiungere un elevato stile e livello professionale. Riteniamo altresì utile per coloro che intendono proseguire questo cammino riservare loro il seguente programma.


1: riesaminare tutti i corsi di Usui precedenti, dal primo fino all'ultimo; questa condizione senz'altro si rende necessaria, e soprattutto fa rilevare alcuni momenti tematici di prioritaria importanza.
2 :Praticare almeno 100 trattamenti con le rispettive posizioni simboli e spiegazioni.
3: Un esame scritto con un test finale. Alcuni programmi associati alla parte pratica, commentati a livello di discussione tesi. Conoscenza di anatomia, metafisica fisica, posizione delle mani, valutazione terapia personale meditazione, e sviluppo spirituale.

Per coloro che vogliono avere informazione sulla frequenza di un corso superiore lo possono fare tramite E-mail al Web-master